Diritto allo Studio:un ponte tra culture

Si è svolto, presso il 100Dieci cafè di via Pascoli, l'evento organizzato dall'Agenzia in concomitanza con la 1^ Giornata del Diritto allo studio, indetta dall'Andisu nazionale.

Il diritto allo studio come base e veicolo per il dialogo interculturale: è stato questo il tema portante della tavola rotonda aperta al pubblico e  Perugia, sede di università e di importanti istituti di cultura, può avere l’occasione di giocare un ruolo attivo, ponendosi al centro del dibattito su processi migratori, nuove forme di convivenza, diritti della persona e istruzione come accoglienza dell’altro.

La tavola rotonda è stata l’occasione per discutere di questi e altri temi con rappresentanti delle istituzioni, studenti e addetti ai lavori. La location è a suo modo esemplare: sede della mensa universitaria, nel cuore del campus dell’Unipg, frequentato quotidianamente da migliaia di studenti, che incrociano le loro storie, il loro dialogo, le loro esperienze.

Alla tavola rotonda, coordinata dalla Dott.ssa Alessia Chiriatti, hanno partecipato la Dott.ssa Piera Angeloni, dirigente A.Di.S.U., la Prof.ssa Silvia Angeletti, dell’Università degli Studi di Perugia, il Prof. Paolo Belardi, dell’Accademia delle Belle Arti P. Vannucci, la Dott.ssa Maria Chiara Locchi, dell’Università degli Studi di Perugia, Maymouna Abdel Qadeer, studentessa e scrittrice, Georgette Loussi, studentessa, Khalid W. Shomali, studente e pianista.

All’incontro erano inoltre presenti anche i rappresentanti delle associazioni studentesche, del Forum Regionale dei giovani dell’Umbria e dell’Erasmus Student Network.

Per visualizzare la galleria fotografica clicca sulla foto sottostante.

Diritto allo Studio:un ponte tra culture